Il Giardino dei semplici

Visualizzazione di tutti i 10 risultati

  • Timo

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Salvia

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Rosmarino

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Maggiorana

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Origano

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Santoreggia

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Mirto

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Alloro

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Sapori misti

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.


  • Peperoncino

     2,65

    l’azienda Il Giardino dei Semplici, il cui nome si riferisce ai tempi in cui l’erborista utilizzava le piante “i semplici” coltivate da lui direttamente nel suo “orto” o “giardino”, coltiva con metodo biologico le piante officinali e aromatiche.

    Nel terreno lasciato a macchia, svolge la raccolta spontanea di piante che crescono abbondanti e in totale “selvaticità”.